Cos'è il purtusu? Il mio CV Collabora con noi Siti consigliati

Calcolatrice

Valid XHTML 1.1
Valid CSS!

Preghiere

Inno al Letto Santo

(Testo e Musica: Mons. Ennio BEZZONE - Ceva, 28 VII 2010)
Ai Sacerdoti che hanno servito e servono la comunità ed agli Stefanesi vivi e defunti



1 Con la fede dei padri saliamo
Al tuo monte chiedendo favor.
Con la voce un inno intoniamo,
Che s’innalza a te, Redentor.

Rit. Dona pace, conforto, salvezza,
Della morte sconfitta sei tu!
Della vita tu sei la certezza,
Letto Santo: Croce di Gesù.
Nel dolore, nell’ora del pianto,
Quando sola speranza sei tu,
Santo Stefano innalza il suo canto,
Letto Santo: Croce di Gesù.

2 Nella notte, aspettando il mattino,
Nostra luce soltanto sei tu,
Il tuo popolo inizia il cammino
E raggiunge il tuo trono quassù.

3 Siam saliti dal mare e dal piano,
Con la gioia del nostro lavor.
La fatica nel cuore portiamo:
Ti preghiamo, pietoso Signor.

4 Letto Santo, sei letto nuziale
Dello Sposo di ogni beltà.
Alle mistiche nozze si sale,
Del Signore con l’umanità.

5 I fanciulli col loro sorriso
Fin qui salgon portandoti fior.
Son, qui in terra, per noi, paradiso:
Falli crescere santi, Signor!

6 Al tuo altare di grazia e perdono
Nostri giovani salgono qua.
Li protegga ed assista dal trono
La tua forza che pari non ha.

7 Le famiglie, Signor, t’affidiamo
Cresca in esse la tua santità.
La tua grazia le prenda per mano,
Le confermi nella fedeltà.

8 Son con noi anche i nostri ammalati:
Sono qui ai tuoi piedi, Gesù.
La tua croce li rende beati
Se a portarla li aiuti anche Tu.

9 T’imploriam per i nostri pastori,
Sian la gioia di Cristo e l’amor.
Di quei vivi e quei morti, nei cuori,
Splenda a tutti il tuo volto, Signor.

10 Nelle liti, rancori, passioni,
Quando il cuore di pietra si fa,
Il perdono trionfi sui buoni
Vinca sempre la tua carità.

11 Qui, nei secoli, crebbe la fede
Che dei padri segnò notti e di’.
Santo Stefano, oggi, ancor crede,
In ginocchio ti prega così:

12 Morti al mondo, ma vivi nel cuore,
Contemplando il tuo Volto d’amor,
I defunti che amiamo, Signore,
Per i secoli cantano ancor:

13 Vergin Santa, Signora e Regina,
Per noi Sangue il tuo Figlio versò.
A te l’uom peccatore s’inchina,
Per noi prega, non dir mai di no!

14 Ti preghiamo, risorto Signore,
Tu che vivi nella Trinità.
Nel peccato, c’e’ l’ uomo che muore,
Facci giungere alla santità.

15 Di preziosi e d’argento vestito,
Letto Santo, coperto sei d’or.
Ma più caro a te e’ il cuor convertito,
T’incoronano i figli d’amor.




comments powered by Disqus